Royal footage

Loading...
"I declare before you all that my whole life, whether it be long or short, shall be devoted to your service and to the service of our great Imperial Family to which we all belong"

Queen Elizabeth II

giovedì 24 aprile 2008

Mc food - Wilkin and Sons

Una buona prima colazione, cosi come un’ottima rasatura (!), è uno splendido modo per iniziare una giornata. L’organismo, appena sveglio e digiuno da diverse ore, necessita dei nutrienti (carboidrati, soprattutto, proteine e grassi) indispensabili per rimettersi correttamente in moto e, aspetto non trascurabile per tutti i fanatici del fitness, l’orario della prima colazione è l’ideale per assumere cibi ricchi di zuccheri e calorie (che saranno agevolmente consumate nel corso della giornata).
Una prima colazione degna di tale nome (ed ossequiosa della tradizione britannica che questo blog eleva a religione) è la famosa “Full English Breakfast” servita sulle migliori tavole dell’Impero. Per quanto mi riguarda, purtroppo, una preoccupante colesterolemia di origine genetica mi sconsiglia l’assunzione di cibi ricchi di colesterolo, come il tuorlo d’uovo e, di conseguenza, mi preclude il piacere di una colazione come Regina comanda (tranne la domenica, giorno in cui ammetto uno strappo alla regola). D’altronde una “Full English Breakfast” senza le uova (ed il bacon) equivarrebbe ad una partita di calcio senza il pallone.
Per ovviare al problema, e concedermi una prima colazione per lo meno semi-seria, la mia scelta, dopo il risveglio, è ricaduta sulla regina della marmellate: quella prodotta da Wilkin & Sons nello splendido villaggio di Tiptree, nell’Essex.
Situato tra Colchester e Chelmsford, Tiptree è un paesetto di 9.500 abitanti che, in un referendum del 1999, ha scelto di restare “village” rifiutando lo status di “town”. Tiptree è famoso in tutto il mondo per la sua marmellata, ovviamente, e per un caratteristico mulino a vento, il “Tiptree Windmill”, visibile dal centro del paese.
L’azienda produttrice di marmellate (e prodotti affini), la Wilkin & Sons Limited, è stata fondata nel 1885: produce conserve di pregio ed è presieduta da Peter Wilkin, erede del fondatore (che era il suo bisnonno). La fattoria si estende su mille acri di terra e produce nella zona la maggior parte degli ingredienti delle celeberrime conserve, compresa l’unica Little Scarlet Strawberry.
La Wilkin & Sons, oltre a preservare una centenaria tradizione, produce immensi utili: quindici milioni di sterline nel 2005, impiegando oltre duecento dipendenti.
La società possiede anche una “Tea Room” nell’Essex (sulle Tea Room produrrò un post a parte) ed è partner della Raven Patisserie, un’azienda che produce e distribuisce su larga scala dolci della tradizione inglese rigorosamente prodotti artigianalmente (home-made, fatti in casa).
La Wilkin & Sons Ltd è anche fornitrice della Famiglia Reale e, dal 1911, detiene l’ambitissimo Royal Warrant (di cui abbiamo già parlato in questo blog).
In Italia i prodotti della Wilkin & Sons sono disponibili presso selezionati negozi e qualche supermercato (io li acquisto alla Esselunga ma è possibile che altre catene li distribuiscano). E’ anche possibile, naturalmente, acquistarli su Internet. Un buon indirizzo per scoprire la tradizione del cibo British (che qualche italiota si ostina a considerare pessimo ma, evidentemente, ignora la straordinaria cultura che pervade le cucine britanniche, come ogni altro luogo dell’Impero) è il http://www.basically-british.com/ dove sono disponibili centinaia di prodotti tutti rigorosamente britannici (ovvero del Commonwealth).
Spero, quanto prima, di essere in grado di postare qualcosa anche su “Duchy Originals”, la compagnia di prodotti organici presieduta da Sua Altezza Reale Principe Carlo: non ho ancora assaggiato i suoi prodotti ma ritengo che siano in linea con la tradizione di attenzione ai dettagli delle coltivazioni organiche inglesi. Vi terrò aggiornati.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Voto mille amico!

sono in ufficio, sto degustando un ottimo caffè lungo in una delle mie mitiche mugs, dopo aver fatto bollire l'acqua nella personalissima kettle comprata a southampton!

E mentre leggevo il tuo blog...errorem, anzi errorissimo!
Nel titolo hai scritto Wlikin..errore di battitura, correggi!

E fra un sip e l'altro adesso mi leggo alcuni articoli


ciao

E viva la regina, sempre!

Prince of Wales ha detto...

Orrore...
Mio graditissimo visitatore, mi scuso per la negligenza e spero apprezzerai la subitanea correzione.
Permettimi di consigliarti gli Walkers Shortbread da gustare con il caffè (o con il Tè) e, mi raccomando, non "pucciarli" mai nella bevanda ma limitati a sgranocchiarli con contegno.
Non vorremmo mai incorrere in un breach of etiquette che possa irritare Sua Maestà!
Saluti.

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Contatti

Sir Winston Churchill

Etiquette